Alimenti plant-based con cutter Seydelmann

Alimenti plant-based con cutter Seydelmann

Con la diffusione sempre maggiore dello stile di vita vegano e vegetariano, i prodotti a base di proteine vegetali sono ormai una realtà, presenti tutti i giorni sulle tavole di tante famiglie italiane così come nei fast-food, nei pub e nei ristoranti. Il mercato dei prodotti plant-based riguarda soprattutto le alternative vegetali alla carne, con prodotti che provano a replicare quanto più fedelmente forma e sapore di hamburger, polpette, salsicce, cotolette e via discorrendo.

Ma chi sono i consumatori di prodotti plant-based? Si tratta essenzialmente di persone che prestano particolare attenzione a tematiche quali la prevenzione della salute, il benessere degli animali, la sostenibilità ambientale e il cambiamento climatico. Gli alimenti plant-based sono principalmente rivolti a coloro che abbracciano un regime alimentare prevalentemente vegetariano e basato su alimenti di origine vegetale. Rispetto al veganismo, il vegetarismo è meno stringente perché ammette il consumo saltuario di uova e latticini purché provenienti da allevamenti certificati e possibilmente a km zero.

Per molti però, il consumo di questi prodotti è anche un modo per differenziare la propria dieta diminuendo il consumo di proteine animali senza eliminare totalmente l’assunzione di carne, pesce e latticini.

Produzione industriale di alimenti plant-based

Si prevede una crescita continua del mercato di prodotti a base vegetale, con un interesse sempre più marcato non solo per i consumatori, ma anche per i produttori alimentari e le altre parti interessate.

Gli ingredienti principali presenti nella maggior parte di prodotti plant-based industriali sono acqua, proteine vegetali, olio, spezie, addensanti e additivi per gusto, conservazione e colore. Oltre che nell’individuare la corretta ricetta, la sfida risiede soprattutto nell’idratazione delle materie prime secche e nella viscosità del materiale di base che ne deriva.

La lavorazione in un Miscelatore Industriale richiede molto tempo e l’impasto, molto viscoso e appiccicoso, aderisce fortemente alla vasca e deve essere scaricato per lo più manualmente. Questo processo prolunga i tempi di lavorazione e aumenta notevolmente il rischio di contaminazione.

Una sfida, quella della gestione del prodotto base da lavorare, pienamente superata dai Cutter Seydelmann.

Lavorazione di alimenti plant-based con cutter sottovuoto

I Cutter Sottovuoto Seydelmann offrono vantaggi imbattibili, ampiamente testati e verificabili anche nella lavorazione di alimenti plant-based.

Consentono infatti un risparmio di tempo fino all’80% nel caso dell’idratazione sottovuoto delle materie prime anche grazie al sistema di taglio dei coltelli e, inoltre, garantiscono lo scarico rapido e completo di materiali di base estremamente viscosi ed appiccicosi grazie all’innovativo design dell’espulsore.

A seconda delle esigenze, è possibile ottenere un’elevata finezza delle particelle sia con la normale operazione di taglio, sia mescolando ovvero ruotando i coltelli all’indietro. La temperatura può essere controllata in qualsiasi momento, a scelta, mediante raffreddamento indiretto o diretto (CO2/LN2) oppure con sistema di riscaldamento, e può essere mantenuta nel suo standard ottimale per la successiva formatura del prodotto come nel caso di polpette o hamburger vegetali.

Per miscele particolarmente viscose sono disponibili, opzionalmente, motori con potenza più elevata. Sono inoltre disponibili sistemi di dosaggio per ingredienti liquidi e solidi al fine di ridurre ulteriormente i tempi del ciclo e consentire un processo completamente automatizzato.

Vuoi approfondire questa applicazione oppure effettuare un test con il tuo prodotto presso la nostra Sala Prove? Compila il form in questa pagina e ci metteremo in contatto con te!

Torna su